Granfondo dei Bruzi 2022

REGOLAMENTO

Regolamento

L’A.S.D. “Amici della Bicicletta Laino” organizza nel cuore del Parco Nazionale del Pollino la 5°Granfondo dei Bruzi in programma a Laino Borgo (CS) domenica 3 Luglio 2022.

La manifestazione di Montain-bike valevole come 2ª tappa del Criterium MTB Maraton Nazionale, 4ª tappa del 2° Campionato Intersud (Basilicata, Calabria e Puglia) e Prova di Campionato Regionale Calabria, organizzata sotto l’egida della U.I.S.P. nel rispetto di quanto previsto dalle norme vigenti.

Quota di partecipazione:
La quota di partecipazione è gradatamente fissata in:

  • € 20,00 fino a 2 mesi prima della gara;
  • € 25,00 fino a 1 mese prima della gara;
  • € 30,00 entro il mercoledì antecedente la gara;
  • € 35.00 giovedì, venerdì e sabato antecedente la gara; (ore 15:00 del sabato antecedente;
  • € 40.00 la mattina della gara (più tassa di supplemento di € 5,00).

PERCORSI
La Granfondo dei Bruzi ha 2 percorsi:

  • Granfondo di KM.50 circa Dislivello 1750 mt;
  • Medio Fondo di Km 35 circa Dislivello 1060 mt.

PARTENZA
Partenza gara 5° Granfondo dei Bruzi

  • Ore 9:15 Partenza Granfondo;
  • Ore 9:16 Partenza Medio Fondo.

LOCATION
Laino Borgo è il primo paese della Calabria, nel cuore del Parco Nazionale del Pollino, Geo sito dell’Unesco ai confini con la Basilicata. In auto percorrendo l’Autostrada Salerno – Reggio Calabria uscita Laino Borgo Km 3 dal centro abitato.

ll magnifico contesto del Parco Nazionale del Pollino, già scenario di altre manifestazioni sportive di altissimo spessore, il 3 luglio 2022 sarà di nuovo palcoscenico di una competizione:

La “Gran Fondo dei Bruzi”.
I 50 km circa, con 1750 metri di dislivello, disegnati dall’ASD Amici della Bicicletta, , partono dall’abitato di Laino Borgo, pittoresco borgo al confine tra Basilicata e Calabria, nel cuore del Parco Nazionale del Pollino.
Dopo la partenza in Piazza Navarro, i bikers pedaleranno per i primi 6 km sulla antica FERROVIA CALABRO-LUCANA che garantirà ai partecipanti un tuffo inedito tra Storia e Natura, attraverso l’interno di vecchie gallerie della “littoria”, illuminate ad hoc per l’evento. Lasciata la ferrovia, i bikers prenderanno un antico sentiero che li condurrà fino al borgo dell’ANTICO LAINO CASTELLO, piccolo paesino arroccato risalente alla seconda metà del VII o ai primi anni del VI secolo A.C..

Non si è ancora certi se fu colonia della Magna Grecia, fondata dai superstiti della distruzione di SYBARIS, o invece se fu fondata dai superstiti di LAVINIUM (città romana erede della greca LAOS situata alla foce del fiume LAO) in fuga dalle incursioni barbariche, abitato fino al 1982, anno nel quale un terre- moto costrinse la popolazione ad abbandonare il paese.

Dopo aver mostrato le bellezze del borgo, si ritornerà sulla ferrovia per riscendere a valle. L’attraversamento del Fiume Lao porterà ad una delle prime salite impegnative che costeggia il famoso GEOSITO delle GOLE DEL LAO (patrimonio dell’UNESCO), passando anche sotto il VIADOTTO ITALIA (viadotto più alto d’Italia con i suoi 260 mt di altezza) . La vista è unica e onnicomprensiva: mare, monti, abitati, e vecchie mulattiere faranno da cornice alla gara, ma i bikers non potranno farsi distrarre da tutta questa meraviglia. Da qui, per circa 5 km, si arriverà allo snodo della Mediofondo, al 30^ km, in località VERNETO, attraversando boschi, sterrato, e single-treck i partecipanti della Mediofondo scenderanno per gli ultimi 5 km fino ad arrivare all’arrivo.

I più temerari quelli che partecipano alla Granfondo, continueranno invece a salire, attraversando un piccolo abitato per poi entrare nel “PARCO AVVENTURA GIOIA”, tra querce, castagni, funi e ponti tibetani. Usciti dal parco il tratto di gara qui percorrerà per circa un km una strada asfaltata in discesa, per poi immettersi di nuovo su sterrati che per 5 km saliranno fino a toccare il punto più alto della gara, a quota 800 mt, da dove si potrà godere di una finestra panoramica sulla catena montuosa del Pollino.

Da qui in poi il percorso sarà prevalentemente in discesa per circa 8 km, con single-treck tecnici e impegnativi, come quello che i bikers si troveranno ad affrontare, per circa 600 mt in località “Garrone”, e nel single-treck “Antonio Orsini,prima di intraprendere la parte finale della Gf.
Scendendo a valle, infatti si troveranno di fronte il SANTUARIO DELLE CAPPELLE, denominato “La piccola Gerusalemme del sud” fondato da un devoto pellegrino, DOMENICO LONGO, per poi proseguire gli ultimi km in discese abbastanza tecniche, fino all’arrivo in Piazza Navarro.

VALEVOLE COME:

4° Tappa Intersud Circuito Bicinpuglia e Basilicata

Logo MTB Laino

PROVA CAMPIONATO REGIONALE

2° TAPPA CRITERIUM MTB MARATHON

EVENTO PATROCINATO DA:

Logo Laino Castello
Logo Laino Borgo
Logo Parco Nazionale del Pollino
logo-uisp
logo_regione_calabria
TORNA SU